Home page CAI 7 Comuni

Spedizione alpinistico-eplorativa
nell'Hindu-Kush (Pakistan)
dal 5 al 26 agosto 2001


Siamo tornati molto arricchiti da un'esperienza indimenticabile che ci ha portato a conoscere popolazioni molto diverse e montagne e vallate di dimensioni enormi.
Si sono salite alcune cime a cui sono stati assegnati i seguenti nomi:
Cima Altopiano 5015m                   Colle Lusiana 5000m                       Babali Peak 4816m

Cronaca giorno per giorno:

6/8 Arrivo a Peshawar 7/8 Visita al monastero 8/8 Da Peshawar a Chitral
9/8 Da Chitral a Lasht  10/8 Da Lasht a Kismanja 11-12/8 Da Kismanja a Chikar
13/8 Passo Darkot 14/8 Discesa a Darkot 15/8 Da Darkot alla Jud Bar
16/8 Passo Atar 17-18-19/8 Attività alpinistica 20/8 Dal Barhi Lake a Mahtantir
21/8 da Mahtantir a Gotulti 22/8 da Gotulti a Gilgit 23-24/8 Da Gilgit a Islamabad


Si ringraziano:

EXECUTIVE  Sede operativa di Schio WINDY srl di Arzignano
BANCA POPOLARE DI MAROSTICA CONCERIA CORLOTTO IDA Arzignano
PROFFOTO srl di Padova PENNAR CASEIFICIO di Asiago
CONSORZIO CASEIFICI di Asiago SPECK ASIAGO
CENTRAL PHOTO di Asiago

 

I PARTECIPANTI

Cognome Nome Comune di residenza Cognome Nome Comune di residenza
Bendazzoli Giovanni Verona Pangrazio Luca Asiago (VI)
Brunello Franco Montecchio Maggiore (VI) Pizzato Luigino Lusiana (VI)
Dalle Ave Lorenzo Vedano Olona (VA) Rigoni Rinaldo Gallio (VI)
Dal Sasso Marco Lusiana (VI) Rigoni Rocco Gallio (VI)
Finco Daniela Asiago (VI) Segafredo Emanuela Gallio (VI)
Maineri Mara Tregnago (VR) Tognon Francesco Asiago (VI)
Manea Enrico Asiago (VI) Tognon Isacco Asiago (VI)
Menozzi Jean Claude Asiago (VI) Vellar Mariano Asiago (VI)

 

PROGRAMMA

05/08  Venezia - Peshawar     Partenza da Milano per Peshawar
06/08  Peshawar      Arrivo a Dubai nelle prime ore del mattino. Partenza per Peshawar con volo di linea. Arrivo  in mattinata. Assistenza e trasferimento in Hotel. Nel pomeriggio, discussioni con i responsabili dell'aeroporto alla disperata ricerca dei 9  zaini. Cena in un ristorante tipico.
07/08 Takht-I-Bahi   Gita turistica a circa 50 km ad est di Peschawar dove si trovano i resti di un antico monastero buddista. Pranzo a base di frutta e pepsi-cola. Nel pomeriggio vista ad uno dei vari Bazar della città vecchia di Peshawar. 
08/08  Chitral     Lunga tappa di trasferimento per arrivare a Chitral, 12 ore di viaggio.Si oltrepassano il Malakand Pass, Chakadara e il bel villaggio di Dir dove incomincia la salita al Lowari Pass (3200 m). Dopo il Passo si raggiunge la valle di Chitral, forse l'angolo più ignorato dalla civiltà delle regioni settentrionali del Pakistan, letteralmente immersa in mezzo alla catena dell'Hindu Kush a nord e ad ovest, e alle montagne dell'Hindu Raj ad est. Sul fondo della valle sorge il centro amministrativo di Chitral, il più importante nucleo urbano della zona: la particolarità della città è il caratteristico Bazar Shahi, dove le etnie locali si mescolano con quelle afgane. Sistemazione in hotel.
09/08  Lasht (3200m)     Lunga giornata di trasferimento in jeep lungo la valle dello Yarkhun. Si pone il primo campo nei pressi del villaggio. Qui saranno ingaggiati i portatori che seguiranno la spedizione fino a Darkot.
10/08  Kishmanja (3340 m)     Le colture, soprattutto di papavero, si fanno più rare ed il paesaggio diventa più arido. Sul versante Nord, dall'altra parte del fiume, appaiono grandi valli glaciali dominate da numerose vette inviolate. Si oltrepassa Ghararum per giungere all'altezza di Khan Khun, dove si guarda il torrente. Ancora due ore di marcia per sistemare il campo nei pressi della frazione di Kishmanja. Tappa di 6 ore.
11/08  Chikar (3700 m)     Tappa di circa 6 ore. Si segue il corso del fiume Yarkun fino a raggiungere un piccolo ponte che ne permette l'attraversamento; poi sulla riva opposta si risale fino a Chikar, uno degli ultimi villaggi permanenti della valle alla base del ghiacciaio Darkot. Tappa di 7 ore.
12/08  Chikar     Giornata di riposo per acclimatarsi al meglio prima di affrontare la parte più impegnativa del trekking. Possibilità di salita a Cima delle Donne (4820 m). Pernottamento in tenda.
13-14/08  Darkot     In due giorni di marcia si supera il passo di Darkot (4602m) lungo l'itinerario seguito dai pastori che portano gli yak durante l'estate a pascolare a Chikar. Nel pomeriggio del secondo giorno si giunge a Darkot dove verrà cambiata la squadra di portatori.
15-16/08  Atar Pass    Si sale lungo una cresta che sovrasta il villaggio e lasciandosi alle spalle i campi coltivati ci si inoltra in un ambiente himalayano. Si oltrepassa l'Atar Pass (4777m) e ci si ferma al campo base (4200m) chiamato anche Piazza Yack Pernottamento in tenda.
17-18-19/08  Attività alpinistica     Giornate dedicate ad uscite alpinistiche. Pernottamento al campo base.
20/08  Bahri Lake-Mahtantir (3171m)   Si scende leggermente lungo la valle visitando i vari villaggi. Pernottamento in tenda.
21/08  Ghothulti (2500m)   Dopo la colazione inizia la lunga ma piacevole discesa verso Ghothulti. Si attraversano campi coltivati e villaggi dove l'accoglienza della gente è proverbiale. Pernottamento in tenda.
22/08  Gilgit     Tappa di trasferimento in jeep lungo le rive del fiume Iskhoman fino a Gilgit. Arrivo nel pomeriggio e tempo a disposizione per visitare il bazar della città. Pernottamento in albergo.
23-24/08  Islamabad     All'alba partenza per Islamabad lungo la Karakorum Highway. L'arrivo nella capitale pakistana avviene nella serata del secondo giorno a causa delle condizioni della strada. Pernottamento in albergo.
25-26/08  Venezia     Partenza per Abu Dhabi e poi coincidenza poi Bahrein dove avviene una sosta in albergo. Nella notte successiva partenza per Roma e Milano.